Case dolci case

La propria casa è sempre piacevole, ma adesso mi ritrovo a chiamare casa ben due luoghi diversi: il primo è quello secolare, il secondo è il neo-appartamento universitario che ormai è diventato “casa nostra” e non “cosa nostra”, infatti ciò lo dimostra il fatto che esistono regole non rispettate da nessuno. Il primo è tranquillo (a parte quando la madre urla, e lo fa spesso), il secondo è calmo solo quando si dorme. Nel primo guai a chi lascia un calzino sporco sul pavimento, nel secondo invece ogni giorno viene allestita la vendita dei calzini usati e sporchi. Ma andiamo al sodo: la casa natia è abbastanza nella norma, la casa acquisita da poco tempo sembra invece la magica sala delle pozioni e degli incantesimi! Ma no, che dico, è un posto così tranquillo e non succede mai nulla di interessante! Gechi morti e spiaccicati sulle striscette da ceretta? Mai visti! Pile di luride tovaglie dentro i cassetti? Quando mai! Spostamenti notturni di letti per accogliere ospiti sbucati dal soffitto? Mai fatto! Martellamenti mattinieri e notturni? Laghi in cucina? Montagne di piatti e pentole sporche solo per una cena? Avere almeno una volta al giorno l’impressione che sia passata un’orda di barbari? Corse sfrenate in salotto? Pupi di pezza che volano per aria? Sacchi della spazzatura lasciati in un angolo del balcone a imitare le discariche di Napoli? No no e no! Cose del genere non sono mai successe, casa mia, anzi nostra, è talmente pulita e tranquilla da essere quasi noiosa! 😀

Annunci

Informazioni su Ehipi

"Attualmente non mi conosco" (Alda Merini) Vedi tutti gli articoli di Ehipi

7 responses to “Case dolci case

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: