Saluti dal fondo

Guarda un po’

questo strano destino.

Tu a godertela, e io..

E io.

Guarda un po’

questi strani giorni infelici.

Niente sembra mancare, non credi?

C’è il cielo,

l’inverno che tarda ad arrivare,

le stelle se esci fuori a guardare,

la pioggia,

quella vera,

che non sai ascoltare.

Hai il diritto di essere felice,

ma il dovere di non fare male.

Dove ho nascosto la forza,

tu lo ricordi?

Ho conservato diverse parole.

Alcune profetizzavano che sarebbe passata.

Altre assicuravano che era meglio così.

A metà annunciavano che io sono forte,

davvero.

Ho ancora spazio:

tu cosa dici?

Vomiterei chilometri

per sorridere al vento,

romperei finestre

per capire cosa sento,

urlei che non me ne frega niente.

Ma lo sai, a volte  mento.

Si tocca il fondo e poi si risale,

ah già,

ho conservato anche questo.

Ma il cielo dal fondo non è così male.

Puoi entrare e sederti anche tu

un’ultima volta

prima di lasciarti scappare.

Un ultimo abbraccio.

Io non sono ancora pronta ad andare.

Annunci

Informazioni su Ehipi

"Attualmente non mi conosco" (Alda Merini) Vedi tutti gli articoli di Ehipi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: