Regina

Alberi di inchiostro traboccano di pigne nere la cui linfa scorre ticchettando il tuo tempo.
Ciclici fiumi di parole perdute ti scorrono davanti in un circolo nauseante.
Foglie inaridite si spezzano ad ogni passo facendo emergere un silenzio infinito.
Passi qui. Passi lì. Ma è un cerchio solcato quello che emerge dalla terra.
Il colore del sole disegnato da mani infantili si è sbiadito sotto il peso di una tazzina di caffè.
Le nuvole sono i sogni bianchi che riusciamo a immaginare.

Chiusa nel tuo mutismo costruisci un regno di cui sei la regina.

Annunci

Informazioni su Ehipi

"Attualmente non mi conosco" (Alda Merini) Vedi tutti gli articoli di Ehipi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: